SOFTWARE SICURO

Il nuovo libro di Massimo Bombino

Sei un Programmatore C/C++/Ada?

Sviluppi Software/Firmware Embedded?

Crei Applicazioni Critiche/Realtime?

Devi seguire una Certificazione Safety-Critical?

 

Ecco il primo (e unico) libro che ti insegna a sviluppare

Software EMBEDDED & REALTIME

AFFIDABILE e ad ALTA QUALITÀ

con l’esclusivo Metodo M.E.D.S.

(Method for Efficient Development of Software)

 

Buongiorno, mi presento: sono Massimo Bombino, e mi occupo dello Sviluppo di Software ad Alta Qualità da 30 anni, in particolare mi sono dedicato negli ultimi 20 anni al Software soggetto alla Certificazione Safety-Critical per il Settore Avionico e Aerospaziale, il settore più rigido e impegnativo ma anche quello dove ho imparato di più in assoluto su come impostare un processo di sviluppo software che sia veramente affidabile.

 


CHI SONO I MIEI CLIENTI?

 

Ho lavorato (e lavoro tuttora) con aziende del calibro di: Ferrari Automobili, AUDI TTTech, Boeing, Airbus, Leonardo Finmeccanica, Aermacchi, Agusta Westland, Nortrhop Grumman, Piaggio Aerospace, Thales Alenia Space, Honeywell, Telespazio, Ansaldo, Hitachi, Datalogic, AUTEC Safety, Electrolux, Transenterix, Boston Scientific, STIGA, Tecnodal, Brusa e tantissime altre, aiutandole a ottimizzare il loro Ciclo di Sviluppo Software, identificare prima gli errori tramite la Modellazione e la Simulazione, migliorare la Strategia di Test, raggiungere prima la Certificazione.

 

 

PERCHÉ MI DOVRESTI ASCOLTARE?

 

Nel corso degli anni, con i miei collaboratori ho sviluppato un metodo di lavoro molto sicuro, affidabile e veloce di scrivere il software, attigendo al meglio che offriva il panorama mondiale.

 

Ma mica è sempre andata così: quando ho iniziato a programmare, oramai a fine anni ’80, il mio entusiasmo iniziale da neo-programmatore si è subito scontrato con le difficoltà dello scrivere codice… bug, instabilità, problemi vari, clienti che si lamentavano insomma altro che infinite possibilità e flessibilità, la programmazione software assomigliava sempre di più a UN INCUBO!


Dopo anni di ricerche, studi su come scrivere software migliore e notti insonni passati a sbattere la testa contro gli stessi problemi che affronti anche tu quotidianamente con lo sviluppo del software, ho finalmente trovato la strada del Software Sicuro ed Affidabile per definizione: la severissima CERTIFICAZIONE AVIONICA DO-178C.

 

Al costo della molta rigidità nello standard avionico, di severi standard e controlli rigorosi, di procedure lunghe e costose, finalmente però lo sviluppo software diventava una disciplina ingegneristica e ripetibile, l’ideale per produrre codice di qualità.

 

E così ho scoperto oramai quasi 20 anni fa come tutto il Software Safety-Critical (medicale, automotive, ferroviario ecc.) fa capo a standard simili alla DO-178C (come ISO-26262, IEC-62304, IEC-61508 ecc.), sempre però piuttosto rigidi e costosi.

 

Ma non era sufficiente: quando parlavo di queste cose con i colleghi, i clienti, gli imprenditori scuotevano la testa… mi dicevano:

 

“Massimo, io non faccio software per aerei, io faccio firmware per lavatrici, per citofoni, , per apparecchi industriali, per elettrodomesticiapp per telefonini… non devo lanciare missili nello spazio, il tuo approccio è TROPPO COSTOSO E COMPLICATO! Io devo consegnare al cliente settimana prossima… non tra 2 anni”

 

Da lì è nata la sfida: dovevo trovare il modo di svecchiare questo processo così farraginoso e rigido, dovevo snellire le procedure troppo burocratiche, ma sopratutto dovevo trovare il modo di applicare questo metodo, o meglio una sua versione più flessibile, anche al software di tutti i giorni, quello Business-Critical.

 

Provando e riprovando, ho attinto al meglio dello sviluppo Safety-Critical, andandolo a rendere più gestibile e più flessibile con l’altro standard dello sviluppo software moderno: AGILE. Da questo strano incrocio, è nato un metodo di lavoro assolutamente innovativo e vincente, unico nel suo genere, perché unisce il meglio dei due mondi: l’approccio M.E.D.S. (Method for Efficient Development of Software).

 

Esatto:

 

ho preso il meglio in termini di sicurezza, affidabilità e ingegnerizzazione della Certificazione Safety-Critical e il meglio in termini di flessibilità, velocità e adattabilità di AGILE e DevOps e li ho messi insieme nel Metodo M.E.D.S.

 

Ho quindi deciso di mettere nero su bianco la mia esperienza internazionale, fatta in decine e decine di progetto in tutto il mondo e di creare più che un libro, una vera e propria guida allo Sviluppo di Software Sicuro, dove concentrare tutte le Best Practise, le migliori tecniche e i miei peggiori errori da evitare a tutti i costi.

 

Con questa splendida introduzione del mio amico Vance, “guru” della Certificazione Avionica, voglio farti capire come questo NON sia il classico libro di informatica o similari: 

“Ci sono buoni libri di software, che consentono al lettore di essere più intelligente dopo la lettura rispetto a prima. Ci sono grandi libri, che permettono al lettore di essere più intelligente, mentre insegnano simultaneamente le migliori strategie per colmare le lacune di conoscenza. Il libro di Massimo è un libro fantastico in quanto spiega sia il mondo del software critico, sia le intuizioni per risolvere molti aspetti legati alla qualità del codice, oggi sempre più importanti. Max ha fatto un lavoro magistrale nel rendere interessante e divertente un argomento normalmente complesso e noioso. Ci mostra in questo libro come capire meglio il regno dello sviluppo del software Safety- e Business-Critical e come applicare queste conoscenze nel mondo reale. Io e Massimo abbiamo entrambi commesso degli errori tecnici sostanziali nei nostri decenni combinati di sviluppo di software e sistemi critici per la sicurezza: con questo libro, tu puoi prevenire gli stessi errori e capire al meglio come evitare di aggiungerne di altri”
Vance Hilderman
CEO di AFuzion​

 

Infatti, ti posso dire che questo libro non è (solo) un libro tecnico, didascalico, solo per addetti ai lavori, nemmeno un libro teorico, astratto, basato su concetti inapplicabili o un libro generico, che parla di mille cose senza concludere niente.

 

E’ invece un libro concreto, basato sull’esperienza di quasi 30 anni di sviluppo di software altamente critico; pratico in quanto presenta in maniera semplice e comprensibile i concetti che devi cominciare a conoscere per far diventare il tuo sviluppo software efficiente e snello, focalizzato su un aspetto ben preciso:

 

trasformare lo sviluppo software

da spina nel fianco e tuo punto debole

 

A VANTAGGIO COMPETITIVO STRATEGICO

 

 

Vuoi sapere come ho fatto? Allora continua a leggere…

 

 

Le domande piu' frequenti

Questo libro è stato espressamente scritto in maniera chiara, comprensibile ma ricco di contenuti utili ed immediatamente applicabili, in modo che sia particolarmente adatto per:

 

SVILUPPATORI/ANALISTI/TESTER SOFTWARE/FIRMWARE: per tutti coloro che devono fare Sviluppo e Testing di codice C/C++ (o linguaggi similari), soprattutto per Microcontrollori in ambiente Embedded e Realtime, a maggior ragione se devono fare Certificazioni Safety-Critical (DO-178, ISO-26262, IEC-61508 ecc). Infatti, questo libro ti aiuterà a:

 

– capire quelli che sono le metodologie, i processi e le tecniche che stanno dietro allo Sviluppo di Software ad Alta Qualità ed Affidabilità

 

acquisire maggiore consapevolezza su cosa manca al tuo metodo di lavoro

 

– predisporre i requisiti e tutto quello che ti serve prima di iniziare a scrivere il codice

 

– comprendere quali tool avrai bisogno per supportare la tua attività

 

– assicurare la qualità del software che produci giornalmente tramite il Testing

 

– svolgere tutte le attività necessarie alla Qualifica e Certificazione Safety-Critical

 

MANAGER/IMPRENDITORE DI TEAM DI SVILUPPO: anche se sei un manager o un imprenditore di una PMI che si occupa della produzione di software o firmware all’interno dei propri prodotti, questo libro ti aiuterà a:

 

– capire come migliorare il metodo di lavoro, la competenza e la cultura aziendali

 

– pianificare un progetto di sviluppo con la consapevolezza di tutte le attività necessarie

 

– identificare KPI e metriche indispensabili per monitorare il lavoro predisporre dei piani di prevenzione e contenimento dei rischi

 

– raggiungere un alto livello qualitativo nel software rilasciato al cliente e soprattutto mantenerlo nel tempo 

 

– se necessario certificare Safety-Critical (DO-178C, ISO-26262, IEC-61508, IEC-62304…), come pianificare tutte le attività e i documenti necessari

 

Non male no? Ti posso assicurare che non hai modo di trovare tutte queste informazioni all’interno di un solo libro, per di più in lingua italiana…

Ma se già programmi da tempo, perché mai dovresti leggere un nuovo libro di programmazione quando ne avrai letti già decine e decine?

 

Semplice: perché questo è il libro che avrei voluto fare io all’inizio della mia carriera ma non esisteva (e non esisteva fino ad ora!), invece di quello che fino a ieri “passava il convento”: 

 

– manuali strettamente tecnici e didascalici

 

– libri strutturati come un mero elenco di costrutti, strutture e dichiarazioni… 

 

– prove su prove su prove, errori inspiegabili, crash disastrosi

 

– rifacimento di intere applicazioni e architetture per colli di bottiglia e problemi strutturali

 

– notti insonni, straordinari al lavoro, ritardi, problemi col cliente…

 

Oltre ad essere un libro facilmente comprensibile e ricco di informazioni utili, è fondamentalmente un libro strategico: ti insegna il mindset corretto, l’impostazione iniziale, le scelte chiave, l’approccio necessario ad evitare grossi guai futuri.

 

Non sto a ripetere la frase del grandissimo Michael Jordan, di cui è uscito di recente il film a puntate “The Last Dance” su fatto che lui stesso, per diventare il più grande, ha imparato dai propri errori.

 

Quello che otterrai in questo libro è proprio l’elenco delle cazzate meravigliose che ho commesso io (o visto commettere), delle scelte in apparenza intelligenti e poi rivelatesi disastrose, di tutti i “mai più!” che ho dovuto esclamare nella mia carriera e di conseguenza tutto quello che avrei dovuto fare (ed è il caso che cominci almeno a fare TU).

Torno a spiegarti bene che cosa NON è questo libro:

NON è un libro esclusivamente tecnico, didascalico, che va nei dettagli di un singolo argomento

NON è un libro teorico, in cui si parla di metodi inventati da nerd un po’ hippy che si dilettano a inventare cose irrealizzabili

NON è un libro sponsorizzato da nessuno, è solo il frutto della personale esperienza mia e dei collaboratori, 30 anni sul campo a sviluppare codice critico

Questo libro invece è un libro STRATEGICO: ti vuole trasmettere una serie di Best-Practises, di metodologie, di approcci risultati vincenti e nello stesso tempo ti vuole mettere in guardia da quelli che sono i trabocchetti e gli errori che, avendo già commesso io, non c’è bisogno che tu ti ci debba scontrare di nuovo.

Quello che troverai qui dentro è la somma di tutti i libri, i corsi, le esperienze personali che io e i miei collaboratori abbiamo fatto in oltre 30 anni di carriera: impossibile trovare un libro simile.

Questo libro non è dedicato allo sviluppo di applicazioni per un dominio specifico, un linguaggio preciso, un’architettura particolare. Non fa moltissima differenza se sviluppi sistemi medicali o avionici, dispositivi embedded (a partire da ARDUINO, RASPBERRY ecc. fino a microcontrollori più sofisticati), sistemi gestionali ad alta criticità, app per telefonini.

 

I principi di base dello Sviluppo di Software Sicuro sono ESATTAMENTE GLI STESSI e vanno solo calati nella realtà tecnica in cui operi.

Per questo motivo, si tratta di un libro che ti potrebbe rendere già consapevole di programmare quello che vuoi, ma che ovviamente richiederà  poi degli approfondimenti specifici, più tecnici e di dettaglio, che sarò lieto di suggerirti.

 Detto questo, posso consigliarti questo libro se ricadi in uno di questi casi:

– Se sviluppi (o vuoi sviluppare) applicazioni che devono avere un alto grado di Affidabilità e Sicurezza (es. che trattano dati sensibili, transazioni economiche, oppure con tantissimi utenti) 

 – Se lavori in un settore Safety-Critical dove la sicurezza non è un optional ma uno standard obbligatorio (aerospazio DO-178C, medicale IEC-62304, automotive ISO-26262, Industrial IEC-61508, …)

 – Se vuoi in generale incrementare l’Affidabilità e l’Efficienza del tuo processo di Sviluppo Software 

 – Infine, se lavori in maniera totalmente dedicata al Cliente per cui vuoi fornire un Software che massimizzi la Customer Satisfaction

 Con questo bagaglio culturale immenso, condensato fitto fitto in una manciata di capitoli di questo libro, potrai iniziare la tua trasformazione in un programmatore evoluto, con un livello di esperienza e di padronanza dei principi di base della programmazione software che nessun altro libro “teorico” potrebbe mai darti.

Il Metodo M.E.D.S. sta per:

Method for

Efficient

Development of

Software

ed è un approccio multi-disciplinare e multi-fattoriale che concepisce lo sviluppo software come un insieme di procedure, metodi e processi che iniziano molto prima di iniziare a scrivere del codice.

Si basa su 5 aree d’azione:

STRATEGY: tutto quello che deve essere fatto PRIMA di un progetto software. Posizionamento nel mercato, concorrenza, marketing, scelta dei fornitori e dei clienti.

ECONOMICS: come pianificare correttamente i tempi, trovare le migliori metriche finanziarie, prevedere e ottimizzare i costi più subdoli e nascosti, da includere negli indici come il T.C.O. (Total Cost of Ownership).

MANAGEMENT: le migliori strategie per gestire un team e creare una cultura aziendale adeguata, gestire i rischi di un progetto, avere metriche e KPI per capire subito andamento e trend rischiosi.

SUPPORT: tutto il supporto a quei processi collaterali ma fondamentali come il supporto tecnico, la gestione del cambiamento, della configurazione, delle emergenze.

PROCESS: il processo di sviluppo del codice vero e proprio, fatto di Requisiti, di Modellazione e Simulazione, di Architettura, di Sviluppo, di Test, di Integrazione e Rilascio.

COSA DICONO DI NOI

5/5

"Il Team RD/PM è un team parecchio esperto con diversi anni di corsi alle spalle e buona conoscenza di tematiche procedure/processo SW, di conseguenza non è semplice cercare un nuovo corso che dia nozioni in più/diverse e che sia al contempo stimolante per la ricerca di punti di miglioramento e dei tanto desiderati Quick Wins.

Avevo visto che il corso M.E.D.S era un corso di 3 giorno che sono pochi per affrontare in dettaglio tematiche per il miglioramento del SW e avevo il dubbio di assistere ad un corso che fosse abbastanza superficiale, senza novità e che non desse lo stimolo cercato.

Prima di acquistare il corso M.E.D.S, mi sono sentito diverse volte con Massimo per capire meglio le tematiche del corso e l’approccio dato al corso.Ho ricevuto in anticipo il libro del corso e mi sono convinto ad acquistare il corso M.E.D.S per come vengono esposte le tematiche.
Non è un corso puramente SW, non è un corso puramente di nozioni tecniche. I concetti vengono espressi con un tono volutamente provocatorio, con esempi reali e con l'approccio di Massimo, che con tanti anni di esperienza e di errori commessi, di strategie correttive e preventive, va a toccare dei temi fondamentali e trascurati come gli aspetti economici, la strategia, il management ed il marketing. Mi sono così convinto ad acquistarlo e a coinvolgere una platea più ampia e non solo sviluppatori SW.
Ho pensato che potesse essere un corso diverso adatto ad un team di esperti che sono “stufi” di sentirsi ripetere sempre gli stessi concetti puramente teorici di un processo a V e di un processo Agile. Del corso mi è piaciuto l’approccio, l’aver toccato tematiche non puramente SW, ma anche manageriali, gestione del personale e marketing. Mi è piaciuta la continua ricerca e proposta dei Quick Wins.
Durante il corso è stato possibile individuare subito dei punti di miglioramento da poter applicare nell’immediato. Tutti vorrebbero avere il sistema perfetto, senza bug, ma purtroppo i bug ci sono e nel tentativo di migliorare il sistema si ha sempre la tendenza a voler stravolgere completamente tutte le procedure, puntando ad un modello ideale che funziona perfettamente in letteratura. Si ha la tendenza a voler cambiare tutto ma alla fine il cambiamento risulta avere un effort talmente alto sia in termini di tempo che di risorse che si finisce per abbandonare senza aver apportato alcune modifiche. La ricerca e l’applicazione dei Quick Wins dà risultati tangibili in minor tempo e dà stimolo a continuare, e il corso di Massimo ha dato lo stimolo giusto. Il secondo motivo per il quale mi è piaciuto il corso M.E.D.S. è che vengono toccati alcuni temi inusuali e trascurati ma fondamentali per un'azienda: la strategia di posizionamento sul mercato, la scelta ponderata di clienti e fornitori, gli aspetti economici e finanziari di un progetto software, la gestione avanzata tramite KPI e metriche, il management del team e di un progetto, considerando aspetti importanti, la gestione strategica del cambiamento, oltre alle nozioni più tecniche sul processo quindi requisiti, modellazione ecc. La sensazione dopo aver fatto un corso del genere, è quella di avere per la prima volta sotto controllo tutti degli aspetti indispensabili per il successo di un progetto software ma che nessuno considera mai.
E' un corso consigliabile non solo a sviluppatori e tecnici, anzi: è vero che nella seconda parte si parla del processo e di tutti gli aspetti tecnici più di dettaglio.
Secondo me, il vero target sono i manager di progetti software più o meno grandi, liberi professionisti o imprenditori di aziende che sviluppano sistemi applicativi o embedded con produzione interna di software o firmware. Stiamo valutando una collaborazione per una la Gap Analysis, per poi valutare meglio quali potrebbero essere i punti principali su cui focalizzarsi per un miglioramento del processo".
Gaetano Scognamiglio
Vice-President Cellular & Location, R&D, Telit SPA
5/5
"Ho un background variegato: provengo dal mondo software, ho iniziato a gestire progetti dal 2004 circa e nel corso degli anni ho maturato esperienza e preso una certificazione PMP e una certificazione Scrum Master Certified. Ero curioso di capire come il corso M.E.D.S. si ponesse rispetto a questi due corpi di conoscenza riconosciuti a livello globale e come avrebbe potuto competere, in termini di contenuti e impatto. Ho guardato il materiale e i video di presentazione del corso e, d’accordo con i colleghi, abbiamo riflettuto sull’opportunità di creare uno stimolo. L’azienda è strutturata ed è matura dal punto di vista dei processi, ma avevamo bisogno di uno “scossone” per ravvivare il dialogo, soprattutto tra le varie funzioni, e in particolare tra chi è “non-tecnico” e chi è “tecnico”.
Avere un gergo comune avrebbe aiutato, e la discussione, che sicuramente sarebbe partita dal corso, avrebbe portato novità e maggiore coesione nei team e tra i team. I temi trattati e le modalità hanno scatenato da subito discussioni anche piuttosto accese su quasi tutte le tematiche. Alla macchinetta del caffè si fa la vera innovazione, si dice. Ed effettivamente lo stimolo è stato di impatto su tutta l’azienda.

Personalmente ho apprezzato il fatto che, al di là del formalismo necessario per affrontare alcuni argomenti, spesso si ritornava a l'aneddoto, all’esempio concreto.
Il corso è consigliabile a qualsiasi realtà aziendale inserita in una filiera tecnologica. La necessità di processi, tecniche e metodologie per la gestione di progetti di innovazione tecnologica rende imprescindibile approcciare il problema nell’ottica del miglioramento continuo.
Il corso aiuta a mettere in discussione (costruttiva) processi consolidati e che, nel tempo, diventano antiquati. Consiglio la partecipazione al corso a tutti i leader (di team, di dipartimento, di divisione) oltre che ai componenti dei vari team che operativamente portano avanti il lavoro.

La necessità è avere un linguaggio comune e il M.E.D.S. aiuta a costruire il proprio.
Personalmente credo sia necessario introdurre una momento per coinvolgere anche il top management e mostrare, in forma di executive report, quali vantaggi comporta partecipare a questo corso e, eventualmente, come portare avanti ulteriori iniziative di miglioramento".
Enrico Marongiu
Project Manager Software at TELIT Spa
5/5
“Il software è tradizionalmente progettato, codificato, quindi testato. Tuttavia, una codifica di scarsa qualità e una fase di test effettuata solamente alla fine del processo, possono aggiungere una quantità significativa di tempo e di rischio a un progetto, rendendo probabile che gli sviluppatori lavorino con software di scarsa qualità, causando ulteriori ritardi man mano che vengono rilevati più problemi. La strategia ideale consiste nell'avere un processo che supporti il test il più presto possibile nel ciclo di vita dello sviluppo e che consenta di apportare modifiche rapidamente.
La Continuous Integration si concentra sulla capacità di creare e testare un'applicazione ogni volta che un cambiamento viene effettuato. I test manuali funzionano bene con una piccola base di codice, ma con il software sempre più al centro di tanti prodotti, questo processo deve essere automatizzato per far fronte alla sfida impari. Risolvere il problema della qualità del software e del time-to-market è una lotta quotidiana, ma la Continuous Integration aiuta gli sviluppatori e gli ingegneri a risolvere questi problemi. Mettendo in atto un motore di integrazione continua, è possibile testare prima nel processo software (spostandosi a sinistra del V-Cycle), consentendo quindi una migliore qualità del software, un time-to-market ridotto e una solida base di codice per il futuro. Massimo, in questo corso, ci mostra come applicare concetti come la Continuous Integration, DevOps, il Change-Based Testing in un modo che sia accessibile anche alle piccole e medie imprese, con un fattore di rendimento 100 volte superiore rispetto ad altri approcci, senza alcun sacrificio per la qualità, anzi migliorandola di pari passo”.
Niroshan Rajadurai
Global Advanced Security Sales at GitHub, Software Factory Evangelist​
5/5
“Ci sono buoni corsi di programmazione software, che consentono allo studente di essere più intelligente dopo lo studio rispetto a prima. Ci sono grandi libri, che permettono al lettore di essere più intelligente, mentre insegnano simultaneamente le migliori strategie per colmare le lacune di conoscenza. Il corso di Massimo è fantastico in quanto spiega sia il mondo del software critico, sia le intuizioni per risolvere molti aspetti legati alla qualità del codice, oggi sempre più importanti. Max ha fatto un lavoro magistrale nel rendere interessante e divertente un argomento normalmente complesso e noioso. Ci mostra in questo corso come capire meglio il regno dello sviluppo del software Embedded & Realtime e come applicare queste conoscenze nel mondo reale. Io e Massimo abbiamo entrambi commesso degli errori tecnici sostanziali nei nostri decenni combinati di sviluppo di software e sistemi critici per la sicurezza: con questo libro, tu puoi prevenire gli stessi errori e capire al meglio come evitare di aggiungerne di altri”
Vance Hilderman
CEO di AFuzion, guru della Certificazione Avionica

L' offerta per te

Se ti ho convinto o anche solo incuriosito, vuoi allora conoscere trucchi, best-practise, segreti da “insider” del mondo della Certificazione Avionica, dove il rigore e la riproducibilità dello sviluppo software hanno portato a ZERO incidenti su oltre 30 milioni di voli nel 2017, e di come applicarli facilmente anche in una PMI che sviluppa Software Safety- o Business-Critical?

OFFERTA

Costo normale del libro: 19,70€

Spese di spedizione: 6€

Ma oggi non pagherai questa cifra: infatti ho deciso di regalarti le spese di spedizione.

Ho pensato infatti che questo libro merita una diffusione più ampia possibile, perché tanti sviluppatori, imprenditori e manager siano consapevoli che i rischi che stanno correndo sono evitabili e il modo per evitarli esiste ed è scritto qui su queste pagine.

Le informazioni contenute in questo libro sono troppo indispensabili per non diffonderle al massimo, per cui tu oggi pagherai solamente:

19,70€
spese di spedizione incluse


GARANZIA 100%
SODDISFATTO O RIMBORSATO
 
sono talmente convinto che il libro ti piacerà,
che ci scommetto sopra:
se il libro non fa per te, non ti convince, non è quello che cercavi…
semplicemente se non sei TOTALMENTE soddisfatto:
 
TI RESTITUISCO TUTTI I SOLDI
E TI TIENI IL LIBRO!
Garantito più che al 100%!

MASSIMO BOMBINO

Mi chiamo Massimo Bombino e lavoro da quasi 30 anni nel settore dello sviluppo software e ho avuto modo di ricoprire una lunga serie di ruoli legati al ciclo di vita del software, in vari ambiti (da sviluppatore a manager, dalla modellazione al testing, da dipendente a libero professionista, dal software gestionale a quello aerospaziale, dall’ambiente safety-critical a quello business-critical). Ho tenuto decine di corsi di programmazione, design, Certificazione Aerospaziale e Industriale. Insomma, un vero e proprio “Tecnocrate”.

Per anni sono stato costretto a combattere contro tutti i problemi correlati allo sviluppo del software: ritardi, incomprensioni, bug, lamentele da parte di clienti, manager. Ed una sensazione di impotenza nel vedere come il software, benché onnipresente in qualunque aspetto della nostra vita, in realtà sia una disciplina completamente sottovalutata, sottostimata e bistrattata ma di assoluta e sempre crescente importanza e soprattutto pericolo.

Mi sono avvicinato oramai 20 anni fa al mondo del software Safety Critical e della Certificazione tipico di ambienti Aerospaziali, Ferroviari, Medicali, Automobilistici ed ho imparato un sacco di cose interessanti ed insospettabili su come scrivere del codice in maniera professionale, ingegneristica e scientifica che non sia solo più stabile e sicuro ma anche meno costoso, in maniera più efficiente e veloce. Ma con un’infrastruttura di metodi, di procedure, di documentazione quasi del tutto inavvicinabile ad una PMI dove il numero di addetti software spesso è molto limitato.


LE MIE COLLABORAZIONI

Come puoi vedere, oltre all’esperienza lavorativa vera e propria, sono stato Docente presso prestigiosi Atenei ed Istituti (Middlesex University di Londra, Università di Udine, CISM, Università Tor Vergata a Roma, Istituto Aeronautico Vinci di Gallarate), ho partecipato come Relatore a diverse Conferenze internazionali (Aerospace Tech Week, Avionics Expo, INCOSE (International Committee on System Engineering), National Software Testing Conference) e pubblicato Articoli e rilasciato Interviste per Riviste nazionali ed internazionali (Automazione Oggi, Aerospace Testing Journal).


CONTATTI

Per qualsiasi dubbio o chiarimento

Assistenza:

Telefono: +39-349-6736781

Mail: assistenza@softwaresicuro.it


SOFTWARE SICURO srl - Capitale Sociale 10.000€ interamente versato
Partita IVA / Codice Fiscale 10460850968