I 10 peggiori errori nel software che devi assolutamente evitare

Qual è la classifica dei 10 peggiori errori nel software che potrebbero far saltare il tuo progetto o la tua azienda?

Ho commesso errori nella mia vita professionale, tanti, anche se fortunatamente non troppi: è la strada inevitabile degli innovatori, dei curiosi, di chi adotta tecnologie promettenti o al contrario è obbligato a utilizzare quelle vecchie per vincoli aziendali imposti. Ancora più spesso, mi sono trovato a gestire i problemi degli altri! Guai a ripetizione per scelte magari fatte da chi c’era prima di me, o gerarchicamente sopra di me, o che metteva i soldi ma non si rendeva conto di quello che erano le conseguenze di certe scelte.

Ma oltre agli effetti negativi, per i quali ho quasi sempre dovuto trovare personalmente delle soluzioni o comunque dei rimedi, ho passato anche tantissimo tempo a pensare a come evitare di farli in futuro e come evitare che li facessero i miei clienti e i miei collaboratori.

Così come ci sono tanti colleghi, clienti, partner strategici con cui mi confronto quotidianamente, che da sempre vista la mia passione e dedizione alla tecnologia, mi hanno riferito le loro “disgrazie” sulle quali siamo finiti a ragionare insieme, al lavoro ma spesso anche in orari improponibili a cena se non dopocena, passati a parlare di lavoro ed elaborare insieme una soluzione, un rimedio ma soprattutto il modo per scongiurare il loro ripetersi.

Da queste cattive esperienze e dall’enorme fatica fatta per comprenderle in profondità, ho imparato tanto: mi permetto di suggerirti quali sono i 10 peggiori errori, in modo che tu possa evitare le stesse conseguenze disastrose in futuro, e le migliori strategie per evitarli.

Read More

Scrivere software è come scrivere un romanzo di Harry Potter

HAI MAI CONSEGNATO UN TEMA, UN ARTICOLO, UN LIBRO SENZA RILEGGERLO?

    OPPURE LO HAI MAI MANDATO IN STAMPA COSI’ COM’ERA, SPERANDO CHE IL LETTORE O IL PROFESSORE TROVASSERO LORO I TUOI ERRORI ?

    SE LO RILEGGI: OGNI QUANTO LO FAI?

 

Tu normalmente quando scrivi cosa fai, aspetti di avere scritto 300 pagine per dare una rilettura? O 50? Ovviamente la risposta è uguale per tutti: NO.

Questo è un esempio che faccio spesso ai miei clienti più digiuni dell’importanza teorica e pratica dell’attività di test del software.

 

Scrivere un software è come scrivere un libro: soprattutto quando si tratta di rileggerlo

 

Prendiamo uno studente, un professionista di un altro settore, un giornalista, uno scrittore. Possiamo prendere noi stessi come esempio, perché nella vita a partire dai banchi di scuola in poi, qualcosa l’abbiamo scritta: quando rileggiamo quello che abbiamo scritto?

Read More

La tua azienda sta producendo pessimo software, bruciando prezioso budget in una spirale che presto ti manderà gambe all’aria. Te ne sei già accorto? E cosa stai facendo per evitarlo?
Tech Nerd theme designed by Siteturner